Molti tagliano, pochi potano. Prove in campo e un corso per maestri di potatura

La qualità del prodotto finale si gioca tutta in campo. Non c’è d’altra parte la possibilità di produrre un grande olio senza che vi sia un accurato lavoro nell’oliveto. I miracoli sono sempre possibili, ma non potranno mai esserci senza l’attenzione alle operazioni colturali. Per questo il Centro culturale Casa dell’Olivo si sta impegnando in tal senso. La potatura oltre a essere un’arte e una tecnica ben definita, è anche la via che conduce alla qualità. Occorre la massima attenzione. La potatura non può essere considerata sinonimo di tagliare. Non c’è la sola necessità di asportare tronchi, branche, rami o parti di essi.

La potatura, piuttosto, deve essere utilizzata come tecnica per formare la struttura della chioma, indirizzando così lo sviluppo degli organi vegetativi e riproduttivi della pianta fino a modularne la crescita, con l’obbiettivo, sempre, di ottimizzare la qualità della produzione.

Potare l’olivo, allora, non è mai un’operazione banale tra le tante, anche perché sono richieste conoscenze sulla biologia  e sull’interrazione tra pianta e ambiente, oltre che una solida esperienza e competenza tecnica.

Oggi le tecniche di potatura sono  inevitabilmente condizionate da valutazioni di tipo economico, ma al fine di coniugare le esigenze di risparmio economico con le esigenze di tutela della pianta dal punto di vista biologico, biochimico, molecolare e sanitario è importante apprendere i principi basilari della potatura.

E’ con questo proposito dunque che la Casa dell’Olivo, sotto la direzione dell’oleologo Francesco Caricato, ha organizzato un corso per apprendere tutti is segreti del mestiere, individuando le possibili vie per qualificarsi nella professione.

L’appuntamento dunque è per giovedì 9, venerdi 10 e sabato 11 febbraio. Il corso di potatura diventa un modo per acquisire nuove conoscenze sul piano della teoria e della capacità pratica e operativa. Domenica 12 sono previste invece le “Prove in Campo”, dove saranno presenti alcune tra le più importanti aziende che esporranno non solo in forma statica le proprie macchine e attrezzature, ma in modo dinamico e istruttivo, facendo capire, verificando in prima persona. le varie attrezzature e le macchine di cui è prevista la presentazione.

L’accesso alle prove in campo è gratuito. Le prove si svolgeranno presso l’azienda dei Conti Zecca, nel Tenimento Donna Marzia, strada provinciale 21 – Leverano – Porto Cesareo ecco qui la mappa per raggiungerci da Lecce. Ecco come arrivare: clicca qui.

Questa voce è stata pubblicata in Corsi. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento