Anche la Casa dell’Olivo tra i promotori del premio “L’Oro d’Italia”

Il concorso, giunto alla seconda edizione è organizzato da Olea, l’Organizzazione laboratorio esperti e assaggiatori. la macchina è partita, ora si attendono i campioni d’olio, da inviare entro il 23 febbraio. Mentre la presentazione delle graduatorie avverrà il 26 marzo a Ugento, in provincia di Lecce, nel corso della manifestazione “extravergine@ugento” e le premiazioni, infine, si terranno ad Ancona nel mese di maggio

.

Potranno partecipare tutti gli oli extra vergini di oliva, da quelli che si fregiano del riconoscimento europeo Dop e Igp a quelli senza attestazione di origine protetta. E non solo, a latere saranno estrapolati gli extra vergini “monovarietali”, quelli da agricoltura “biologica” e perfino quelli definiti oli “extremi”, ottenuti cioè da oliveti del Nord Italia.

Il Comitato del Premio stabilirà inoltre se assegnare un premio denominato “L’Oro di …”, attivando suoi concorsi di marchio depositato, ai primi oli di ogni Regione se sia significativo il numero dei campioni presentati.
A valutare tutti gli oli, nell’anonimato assoluto garantito da un pubblico ufficiale, sarà una Giuria costituita da capi-panel, membri di panel e assaggiatori professionisti utilizzando la scheda predisposta da OLEA per i concorsi che, da anni, attiva e conduce riscuotendo riconoscimenti per la serietà e per il ritorno di immagine ai partecipanti.

Premio Nazionale “L’Oro d’Italia®” 2011 – 2° Concorso degli Oli Extravergini di Oliva Italiani

“Le Gocce d’Oro®” e “L’Olio dell’Unità d’Italia®”

http://www.oroditalia.info

http://www.olea.info

REGOLAMENTO

Art. 1 – Promotore

O.L.E.A. – Organizzazione Laboratorio Esperti Assaggiatori (Scuola Internazionale di Analisi Sensoriale e Cultura degli Alimenti) indice la 2a edizione del Premio Nazionale “L’Oro d’Italia®” 2011

2° Concorso degli Oli Extravergini di Oliva Italiani, con l’assegnazione del riconoscimento

Le Gocce d’Oro®” e, al fine di contribuire alle celebrazioni del 150° dell’Unità Nazionale, promuove “L’Olio dell’Unità d’Italia®”.

Il Concorso è riservato agli oli extravergini prodotti in Italia da olive coltivate in Italia.

Art. 2 – Patrocini, contributi richiesti e collaborazioni

Per “L’Oro d’Italia – Le Gocce d’Oro” 2011 e per l’iniziativa “L’Olio dell’Unità d’Italia”, è stato chiesto il patrocinio alla Presidenza della Repubblica, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, ai Ministeri delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dei Beni e Attività Culturali, del Turismo e della Difesa; al Comitato dei Garanti e alla Segreteria del Comitato per il 150° dell’Unità d’Italia; alle Regioni Marche e Puglia, alle Provincie e alle Camere di Commercio di Ancona e Lecce, a Comuni in area con produzione olivicola significativa; alle Associazioni CNO, UNAPROL e UNASCO, Federdop, Coldiretti, Confagricoltura, CIA e Copagri.

Collaborano: l’Istituto di Istruzione Superiore “A. Cecchi” di Pesaro, i Panel dell’Università di Bologna Di.S.A. di Cesena, dell’ASSAM – Marche e dell’ASSOPROL – Umbria, l’Accademia Agraria in Pesaro, l’Associazione “Viandanti dei Sapori”, il C.E.A. Posidonia di Ugento, la Casa dell’Olivo di Leverano, l’Associazione “I Borghi del Gusto”; media partner “Teatro Naturale”.

Art. 3 – Finalità e scopi

“L’Oro d’Italia” 2011 ha lo scopo di:

–  Sviluppare, promuovere la cultura e rafforzare l’immagine dell’olio extravergine di oliva italiano;

–  Far conoscere, apprezzare e valorizzare le caratteristiche presso i consumatori per favorirne un consumo corretto e consapevole;

–  Stimolare olivicoltori e operatori per migliorare la qualità e favorire la commercializzazione;

–  Valorizzare il ruolo degli assaggiatori di olio di oliva.

Art. 4 – Comitato organizzatore e Segreteria organizzativa

Il Comitato organizzatore è costituto da:

• Presidente di O.L.E.A., con funzioni di Presidente del concorso;

• Segretario Nazionale di O.L.E.A., responsabile organizzativo del concorso;

• Componenti del Consiglio, delegati e soci O.L.E.A.;

La Segreteria organizzativa, coordinata da O.L.E.A., si avvale della collaborazione dell’I.I.S. “A.Cecchi” di Pesaro, del C.E.A. Posidonia e dell’Associazione “Viandanti dei Sapori”.

Art. 5 – Partecipanti, Tipologie, Categorie e Sezioni

Il Concorso è riservato agli oli extravergini di oliva prodotti da olive coltivate nel territorio nazionale (1) nella campagna 2010/2011.

Partecipanti:

olivicoltori e oleifici singoli, associati o cooperativi.

Tipologie di oli (biologici e non, DOP / IGP e non):

a)         blend

b)         monovarietali

Categorie:

per ogni tipologia sono previste 3 categorie di fruttato così distinte:

1          fruttato leggero;

2          fruttato medio;

3          fruttato intenso.

Ogni partecipante deve presentare campioni rappresentativi di almeno 300 litri e può concorrere con un massimo di 3 oli di cui:

uno per la tipologia blend,

due per la tipologia monovarietali.

Sezione Oli Extremi”:

Per gli oli ottenuti da oliveti coltivati a nord del 45° parallelo è riservata questa Sezione per la quale sono accettati campioni rappresentativi di lotti minimi di 150 litri.

Gli “oli extremi” concorrono comunque ai premi de “L’Oro d’Italia”.

Art. 6 – L’Olio dell’Unità d’Italia®”

O.L.E.A. promuove “L’Olio dell’Unità d’Italia” col quale vuole celebrare il 150° della Nazione realizzando un blend con gli oli che hanno partecipato a “L’Oro d’Italia” 2011.

“L’Olio dell’Unità d’Italia” sarà confezionato in bottiglie numerate e con etichetta celebrativa.

Saranno donate – la n.1 al Presidente della Repubblica – e, in manifestazioni legate al 150° dell’Unità d’Italia, ad autorità istituzionali e personalità della cultura.

Art. 7 – Premi e riconoscimenti

Per ogni tipologia – blend e monovarietali – e per ogni categoria di fruttato saranno premiati i primi 3 oli classificati.

Saranno assegnati eventuali premi speciali:

1)             ai primi classificati di ogni DOP o IGP (2);

2)             ai primi “biologici” di ogni categoria (3);

3)             ai primi di ogni monovarietale (4);

4)             ai primi tra gli “oli extremi”;

Inoltre, è riservato un “Premio immagine” al packaging e alla immagine grafica della etichetta;

A suo giudizio, il Comitato stabilisce se assegnare un premio denominato “L’Oro di ….” (5) ai primi oli di ogni Regione se, di quella, sia significativo il numero dei campioni presentati.

Dalle graduatorie scaturite a conclusione del Concorso, gli oli saranno fregiati de “Le Gocce d’Oro” così previste:

a) 5 Gocce d’Oro quali “Riconoscimento di Eccellenza”

b) 4 Gocce d’Oro quali “Riconoscimento di Merito”

c) 3 Gocce d’Oro (6) quali “Riconoscimento di Qualità”

A tutti gli oli ammessi al concorso sarà consegnato un Attestato di Partecipazione.

Il Comitato, su proposta della Commissione Giudicatrice, a sua discrezione, potrà diminuire il numero di tipologie, categorie o premi, in funzione al numero dei partecipanti.

Art. 8 – Commissione giudicatrice e procedura concorsuale

La Commissione Giudicatrice è presieduta dal Presidente di O.L.E.A ed è composta da giudici Capi panel, membri di panel e assaggiatori di provata esperienza.

La valutazione degli oli è quella adottata da O.L.E.A. che utilizza una specifica scheda di assaggio.

Si opera su campioni anonimizzati e contrassegnati da codici stabiliti dal Garante del concorso.

Di ogni fase operativa è redatto un verbale.

Della Commissione Giudicatrice non possono far parte assaggiatori che abbiano in concorso oli prodotti da un’azienda propria o in qualunque rapporto ad essa collegati.

A salvaguardia dell’immagine delle aziende, i punteggi assegnati agli oli non verranno resi noti.

Art. 9 – Garante

Il Comitato nomina un Garante delle operazioni concorsuali scegliendolo tra pubblici ufficiali.

Il Garante rende rigorosamente anonimi i campioni, assegna i codici di presentazione, assicura la correttezza dello svolgimento dei lavori e, al termine del concorso, rende noti gli abbinamenti tra campioni, codici e aziende.

Art. 10 – Scadenze della domanda di partecipazione e consegna oli

Entro il 23 febbraio 2011, i partecipanti dovranno fare pervenire a

O.L.E.A. – c/o Istituto di Istruzione Superiore “A. Cecchi”– via Caprile, 1 – 61121 PESARO

a) domanda di partecipazione(chiedi all. 1), compilata con cura in ogni parte;

b) verbale di prelievo (chiedi all.2);

c) 4 bottiglie, per un totale di almeno due litri per ogni campione (7), sigillate, etichettate e confezionate a norma di legge prelevate da:

– incaricati da O.L.E.A.;

– pubblici ufficiali incaricati dal Comitato o dal produttore;

– in via eccezionale vengono accettati i campioni prelevati dal rappresentante dell’azienda che assume ogni responsabilità dell’autocertificazione.

d) 2 etichette e contro-etichette per ogni olio di ciascuna tipologia presentata;

e) copia del bonifico bancario o assegno bancario non trasferibile di pagamento delle quote di partecipazione per le quali sarà emessa relativa fattura o ricevuta fiscale.

Il Comitato provvede alla conservazione dei campioni ricevuti ma non risponde di campioni pervenuti danneggiati o malconservati.

Per eventuali verifiche stabilite a discrezione del Comitato, i partecipanti hanno l’obbligo di conservare parte del lotto di olio in concorso fino al 27 marzo 2011. Qualora il prelievo dei campioni sia autocertificato dal rappresentante dell’azienda (all. 2), il quantitativo da conservare è almeno pari a quello previsto dall’art. 5.

Art. 11 – Quote, Regolamento e Domanda di partecipazione

La quota di partecipazione per ogni campione di olio in concorso è di € 50.00, IVA compresa (8).

Regolamento, Domanda di partecipazione e Verbale di prelievo sono scaricabili dal sito www.oroditalia.info o richiedibili a segreteria@olea.info.

Art. 12 – Presentazione delle graduatorie – Premiazioni

Nella manifestazione“extravergine@ugento”, organizzata ad Ugento (LE) in collaborazione con il C.E.A. – Posidonia, il 26 marzo saranno resi noti i risultati del Premio Nazionale “L’Oro d’Italia” 2011 e si premieranno i vincitori dei soli concorsi “L’Oro della Puglia®” e “L’Oro del Salento®”.

La Consegna dei premi del Premio Nazionale “L’Oro d’Italia” 2011 avverrà ad Ancona, entro maggio o nella prima decade di giugno 2011, in occasione del Gran Galà dell’olio de “L’Oro d’Italia”.

Durante l’evento gli oli partecipanti saranno esposti al pubblico, fatti degustare e commentati da esperti assaggiatori O.L.E.A.

Il Comitato potrà in qualsiasi momento, in caso di dichiarazioni mendaci o irregolarità riscontrate, ritirare eventuali premi già assegnati e comunicarlo nei siti web e nei comunicati stampa.

Art. 13 – Modalità di utilizzo dei premi e dei riconoscimenti

Le aziende vincitrici de “L’Oro d’Italia” 2011 o insignite de “Le Gocce d’Oro”, potranno utilizzare il segno grafico riportante il premio o il riconoscimento ottenuto.

La possibilità è subordinata alla richiesta scritta e all’autorizzazione di OLEA.

Il fac-simile della richiesta è scaricabile da www.oroditalia.info o www.olea.info e dovrà essere inviato a segreteria@olea.info o al fax n. 071/7959015.

Art. 14 – Modifiche

Qualora lo ritenga opportuno, e per gli scopi del concorso, il Comitato Organizzatore si riserva la facoltà di apportare eventuali modifiche migliorative, nonché la formazione di specifiche graduatorie a livello regionale.

NOTE

1. In deroga all’art. 1, sono ammessi anche oli ottenuti da olive coltivate nella Repubblica di San Marino.

2. Solo se il numero dei campioni di ogni singola DOP o IGP sia almeno uguale a 10.

3. Sarà attivato solo se, nella Categoria, il numero dei campioni di “biologico”è almeno uguale a 15.

4. Sarà attivato solo se il numero dei campioni di una monocultivar è almeno uguale a 15.

5. Concorsi di O.L.E.A. con suoi marchi depositati.

6. Le “Gocce d’Oro”, a giudizio inappellabile della Commissione Giudicatrice, potranno essere assegnate agli oli comunque ritenuti meritevoli.

7. Due sono utilizzate per il concorso e due saranno usate per degustazioni ed esposizioni.

8. Per i soci O.L.E.A la quota è ridotta a € 40,00 I.V.A. compresa.


Questa voce è stata pubblicata in Concorsi oleari. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento